Lettere
Cervia-Milano Marittima città giardino all'italiana Vedi a schermo intero

Cervia-Milano Marittima città giardino all'italiana

Vi è oggi l'abitudine di indicare Cervia come "La città-giardino", ed è senso comune far risalire questa sua origine ai più puri principi urbanistici della garden-city inglese, ideati da Ebenezer Howard agli inizi del Novecento.

Maggiori dettagli

ISBN 9788889900628

100 Articoli disponibili

15,00 €

Gli interrogativi a cui il libro vuol dare risposta sono due: è legittimo chiamare Cervia "città-giardino" quando invece sappiamo che questo modello urbanistico ispirò soltanto Milano Marittima e non tutta la città?

E soprattutto, i principi che influenzarono Giuseppe Palanti durante il disegno del primo piano regolatore di Milano Marittima rispecchiano davvero quelli inglesi, tanto da poterla definire "una vera città giardino howardiana"?

L'autore affronta la problematica attraverso un percorso storico che, partendo dalle origini di Cervia fino al tempo della costruzione di Milano Marittima, mette in luce elementi di continuità, discontinuità ed evoluzione rispetto al modello inglese, e lo porta a coniare il termine di "città giardino all'italiana".

Autori:
  • Thomas Melai
Formato:
  • cm 15x21
Pagine:
144
Peso: Kg 0,300